Curriculum vitae

Il mio lavoro

La mia passione per gli strumenti e la musica è nata istintivamente. In famiglia ho avuto un nonno musicista della banda del vaticano e altri zii e cugini dilettanti, tutti autodidatti come me. A 13 anni ho cominciato ad imparare a
suonare la chitarra quasi da solo, per pura passione, prendendo in seguito lezioni private e sviluppando soprattutto l’orecchio musicale, grazie anche all’ascolto di dischi, da cui ricavavo con pazienza accordi e note (distruggendo il giradischi ed il registratore con il replay). L’esigenza di imparare ad accordare il pianoforte e’ sorta quando, per suonare con gli amici in una cantina, dovevamo accordare un pianoforte preso in prestito: da li ho capito che non era cosa così immediata come pensavo e che l’accordatore era un mestiere vero e proprio (cosa che neanche sapevo). Ho iniziato ad accordare i pianoforti cominciando con le mie nozioni liceali e universitarie di fisica acustica e con altri manuali specifici, ma soprattutto facendo pratica dietro la guida di un bravissimo tecnico della Bosendorfer, Rodolfo Franceskin, che è stato per me un amico carissimo oltre che un maestro d’eccezione.

Dopo aver lavorato presso la ditta Ciampi di Roma come tecnico e accordatore, nel 1980 sono stato incaricato della manutenzione dei pianoforti del Conservatorio di S.Cecilia di Roma, di cui tuttora mi occupo.