I consigli dell’esperto

Perchè i pianoforti si scordano.

Quando un pianoforte è nuovo, le corde si allentano facilmente (chi suona la chitarra sa bene quanto spesso si deve ritoccare l’accordatura prima che un set nuovo di corde si stabilizzi). Questo è il motivo per cui i tecnici
raccomandano di fare due accordature durante il primo anno che si possiede un pianoforte nuovo: in questo modo lo strumento si stabilizzerà al tono giusto e le successive accordature si sovrapporranno alle precedenti, dando risultati di accordatura e stabilità progressivamente migliori. Una volta che le corde si sono stabilizzate, sono le variazioni di temperatura e di umidità che causano la scordatura dello strumento: l’ambiente ideale per la collocazione del pianoforte, è quello in cui questi parametri non oscillano molto. L’esposizione alle fonti di calore e l’aerazione proloungata dell’ambiente, durante i periodi freddi, sono assolutamente da evitare.

Registrazione della meccanica.

Con l’uso i feltrini e le guarnizioni della meccanica si consumano, ma è possibile eliminare con le apposite viti di
registro, gli spazi formatisi, restituendo alla meccanica precisione e prontezza: in questo consiste la registrazione. Chiedete al Vostro tecnico di fiducia di controllare e, se occorre, di registrare la meccanica e i pedali.

 

 


Per saperne di più
scrivimi
oppure
telefono 0766/29660
cellulare 338 7755444